Beato Simone Balacchi

Home / Arte e cultura / Personaggi illustri / Beato Simone Balacchi

La cappella a lui dedicata nella Chiesa Collegiata custodisce l’urna contenente il suo corpo ed è meta di numerosi fedeli che invocano protezione. Santarcangiolese di umili origini, all’età di 27 anni, chiese di essere ricevuto come converso (frate laico) presso il convento di San Cataldo dei Padri Domenicani di Rimini. Venne chiamato Frate Simone da Santarcangelo. Praticò sempre obbedienza, povertà, modestia e si dedicò costantemente alla preghiera. In numerose occasioni diede prova di possedere il dono della profezia e la capacità di compiere miracoli. Il popolo dunque, fin dal giorno della sua morte, gli attribuì il titolo di Beato, conferitogli poi ufficialmente nel 1820.